martedì 15 ottobre 2019

Workshop pratici di cucina Novembre 2019


SONO ARRIVATE LE NUOVE DATE DEI WORKSHOP DI CUCINA PRESSO agricolacasacucinabottega

Queste le proposte per il mese di novembre 2019
9/11: LE TORTE DA CREDENZA 🥧
Un profumo che ricorda la spensieratezza dell’infanzia e la sicurezza di un abbraccio.
Le torte da credenza sono tutto questo. Dolci semplici e genuini, definiti  “da credenza” perché possono essere conservate per giorni senza perdere tutta la loro fragranza e bontà.
16/11 QUICHE E CAKE SALATE 🥦🧀
La torta salata è sempre una bella sorpresa, una preparazione "furba"perchè può essere preparata con anticipo, e allo stesso tempo gustosissima.
Sempre adatte a una gita fuori porta, compleanni o cene fra amici.
Ottime come sfiziosi piatti unici, per accompagnare aperitivi o gustosi antipasti.
Come sempre i Posti limitati ☝🏻
Per info e/o prenotazioni:

💌 azzurra.gasperini@gmail.com










lunedì 16 settembre 2019

28/09/2019 Workshop pratico di cucina IL BRUNCH!


Una location da sogno, nel mio Paese del cuore. 
Finalmente dopo 7 anni di attività, sono riusicta a portare i miei workshop a Santarcangelo di Romagna. 
Sono tanto tanto felice! 
Dopo il workshop (come sempre pratico), ci sarà la degustazione di quanto prodotto durante la lezione nella terrazza panoramica di B&B Le Contrade

I posti sono limitati.
Per info e/o prenotazioni 
azzurra.gasperini@gmail.com

Vi aspettiamo
Sabato 28/09 dalle ore 11.30 alle 14!







martedì 9 luglio 2019

Vegan Banana Bread al grano saraceno


Il Banana Bread Ã¨ un cake soffice e profumatissimo adatto per la colazione ma anche per una dolce coccola pomeridiana.
L'ho fatto preparare ai ragazzi che hanno frequentato il workshop di colazioni FIT ed è stato un successo!E’ una ricetta veramente facilissima e di sicura riuscita, l’impasto si fa in 10 minuti
 e poi subito in forno per profumare la casa di buono.Il banana bread è un’ottima ricetta per riciclare le banane mature/annerite destinate al cestino, 
sono proprio loro l’ingrediente fondamentale che renderà il vostro cake morbidissimo e umido.


Ingredienti:
100 gr di farina di grano saraceno
100 gr di farina di farro
2 o 3 banane mature (circa 300 gr)
70 gr di zucchero di canna
70 ml di olio di semi di girasole
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato
latte di avena (circa 50 ml)

fiocchi d’avena o mandorle per decorare
succo di limone

In una ciotola ponete la farina di farro e di grano saraceno, il lievito e il bicarbonato e
mescolate il tutto.
Tagliate la banana a pezzetti, schiacciatela con i rebbi della forchetta e aggiungete il
succo di limone filtrato, l'olio e lo zucchero di canna fino ad ottenere una crema liscia
ed omogenea. Unite man mano la polpa di banana alla farina e mescolate bene.
Non appena avrete ottenuto un impasto privo di grumi versatelo riempiendo solo fino a
2/3 lo stampo. Cospargete sulla superficie l'avena in fiocchi.
 Fate cuocere per circa 35-40 minuti in forno già caldo a 180°C.
Una volta pronto, lasciatelo intiepidire poi toglietelo dallo stampo e gustatelo
Ottimo con un velo di confettura ai mirtilli per colazione o merenda!

mercoledì 26 giugno 2019

Overture de la Terrasse al Grand Hotel di Rimini 2019


Come ogni anno il prestigioso Grand Hotel Rimini ha celebrato proprio ieri sera, martedì 25 giugno, l'Overture de la Terrasse 2019

Il gruppo Batani Select Hotels, riunendo una delegazione di Chef francesi, Chef italiani e realtà radicate nel territorio romagnolo, hanno reso ancora una volta una serata di mezza estate semplicemente magica.

Una degustazione "libera" in cui gli chef attraverso veri e propri showcooking sotto le stelle, hanno celebrato il trionfo del gusto, dell'eleganza e della bellezza a due passi dal mare in una atmosfera dal sapore felliniano unica.
Ciascuno ha presentato la propria proposta e la propria idea di cucina, dando quel valore aggiunto che ha reso la serata veramente memorabile.


Gli Chef presenti:
- Alain Le Cossec | Institut Paul Bocuse 
- Romain Barthe | Auberge De Clochemerle 
- Antonello Cabras | Lello 
- Gianpaolo Raschi | Ristorante Guido Rimini
- Riccardo Agostini | Ristorante Il Piastrino
- Mariano Guardianelli | Abocar due cucine
- Enrico Croatti | Moebius Milano
- Silver Succi | Quartopiano Suite Restaurant
- Paolo Bissaro | La Canonica
- Luigi Sartini | Righi - Chef Sartini
- Claudio Di Bernardo | Grand Hotel Rimini
- Alessandro Trovato | Grand Hotel Da Vinci
- Marco Laghi | La Spiaggia Beach and Restaurant
- Romano Landi | Hotel Miramont

Un ringraziamento speciale a Paola Batani e a tutto il gruppo BSH, a Letizia Magnani come sempre per il graditissimo invito, a Rita Nardi per essere stata una partner in crime unica, fra risate, vino e ottimo cibo.



mercoledì 19 giugno 2019

Barrette energetiche fatte in casa (a rapido assorbimento)



Queste barrette energetiche nascono dalla necessità di avere uno spuntino ideale facile da trasportare e per una carica imminente pre-workout.

Sono a base di fiocchi d’avena, miele, cereali, frutta secca e semi.
Era da tempo che avevo in mente di realizzare delle Barrette ai Cereali fatte in casa.
Quelle in commercio, non solo sono particolarmente costose, ma contengono molto spesso ingredienti raffinati e grassi idrogenati, per non parlare poi della percentuale assolutamente esigua di cereali e di fiocchi d’avena presenti.
 Più sane, saporite, gustose, Senza burro, Senza olio e Senza risultare unte.
Sono lo snack giusto per grandi ma anche per i bambini da gustare a qualunque ora del giorno!
Dopo averle provate, sono sicura che diventeranno anche per voi la Ricetta perfetta





INGREDIENTI
(Per circa 8 barrette)

40 g di riso soffiato
30 gr di avena in fiocchi
70 g di miele
50 g di uvetta sultanina
50 g di mandorle in scaglie 
50 gr di mandorle intere
20 g di mirtilli disidratati
15 g di Bacche di Goji
30 gr di papaya disidratata
30 gr di cocco disidratato

Ammollare l'uvetta in acqua tiepida per 10 minuti.

Foderare una teglia quadrata o rettangolare con carta da forno.
Scaldare il miele (d'acacia, millefiori) in padella e, quando inizia a bollire, unire il riso soffiato e l'avena. Mescolare e cuocere a fiamma bassa per 2-3 minuti.
A questo punto, unire anche la frutta disidratata tritata e l'uvetta, strizzata dall'acqua di ammollo.
Versare il composto sulla teglia foderata con carta da forno, cercando di formare un rettangolo dallo spessore di 1.5-2 cm.

Il composto risulterà caldo, livellare la superficie della massa oppure utilizzare guanti per alimenti e carta da forno.

Far rassodare il composto in congelatore per un'ora.
Rimuovere la teglia e tagliare il rettangolo in 8 barrette.
Conservare in frigo, in un contenitore di vetro o plastica con tappo.
 Le barrette energetiche a rapido assorbimento si conservano per 8-10 giorni.






venerdì 14 giugno 2019

Sono tornati i corsi per babychef!


Dopo un inverno intenso, dedicato ai corsi per adulti...
....Sono tornati i workshop estivi per babychef!
L'obiettivo, come sempre, è far emozionare i bambini che parteciperanno in una esperienza coinvolgente di riscoperta delle tradizioni ed eccellenze del contesto romagnolo vicino alla pista dei Go cart di San Mauro Mare (a due passi dalla spiaggia)
I laboratori sono riservati per i bimbi dai 6 anni di età, e sono a numero chiuso per gestire ed insegnare al meglio le ricette che prepareremo.
Per la prenotazione ed avere informazioni più specifiche sui corsi è necessario scrivere a: azzurra.gasperini@gmail.com


mercoledì 22 maggio 2019

Cosa mangi a colazione? Ispirazioni ed idee per chi vuole optare per una partenza sana ma gustosa


Molto spesso mi chiedete consigli in merito alle colazioni del mattino o alle merende pre-allenamento.
Ho sempre risposto personalmente ad ognuno di voi ma iniziate ad essere veramente in tanti. 
Per questa ragione ho pensato che potesse essere utile una sorta di post con varie combinazioni ed idee diverse da poter prendere spunto per i vostri break quotidiani.
Ovviamente sono solo ispirazioni, che potete, anzi dovete, mixare a seconda dei vostri gusti preferiti.

La prima regola per una colazione ideale è: rispetta la colazione
In quanto sorella di una nutrizionista sportiva, posso affermare che mi ritengo abbastanza informata sull'argomento e che non bisogna mai saltarla.
 Nella mia colazione i carboidrati non possono mancare, per fare la giusta riserva di energia: io scelgo carboidrati non raffinati e integrali senza zuccheri aggiunti, che garantiscano un abbondante apporto di fibre. 

Pane integrale o di segale, fette biscottate integrali oppure fiocchi e cereali integrali senza zuccheri aggiunti, ottimi e sfiziosi nello yogurt o nel latte.
Io amo l'avena, il farro soffiato ed il miglio. 
De gustibus.

Senza frutta la colazione non è ideale
Perché una colazione possa definirsi ideale, poi, non dovrebbe mancare mai frutta fresca e di stagione: vitamine, antiossidanti, fibre e zuccheri semplici a rapido assorbimento contenuti nella frutta garantiscono un immediato risveglio del metabolismo, energia e sostanze nutritive preziose. Le marmellate e le confetture (rigorosamente senza zuccheri aggiunti, per evitare un eccesso di calorie), sono un ottimo sostitutivo in mancanza della frutta fresca.
 Anche la frutta secca (noci, mandorle, nocciole) sono un ottimo ingrediente da inserire in una colazione ideale: fibre, proteine, sostanze antiossidanti in questi piccoli concentrati di salute.
Io ho scoperto da tempo i semi di chia, immancabili per fare il mio amato chia-pudding: sono un toccasana per la giusta forza fisica e regolarità intestinale.

Yogurt e/o latte vegetale
Sempre presente.
Per quanto concerne lo yogurt io preferisco quello greco, al naturale e con 0% di grassi.
Non sono intollerante ai latticinI ma il latte vaccino mi rimane sempre un pò indigesto.
L'ho ormai sostituito da latte di avena, mandorla, nocciola, cocco, miglio, quinoa.

Per gli amanti dei pancakes non potete non provare:

e segnalo anche la ricetta del Chia Pudding ai lamponi

Latte di avena + semi di chia + avena + frutta fresca

Latte di cocco + semi di chia + avena + frutta fresca

martedì 26 febbraio 2019

Insalata di spinaci, avocado con dressing al balsamico e lamponi




Durante il workshop di cucina in occasione di San Valentino, "Scoppiati in cucina",
abbiamo preparato questa buonissima insalata, pochi ingredienti ma ottimi e dai sapori caratterizzanti.
La cremosità e la dolcezza dell’avocado, l’acidità dei lamponi e la freschezza di teneri spinacini.
Il tutto equilibrato dalla nota croccante delle noci pecan.
Ovviamente produci questa insalata in grandi quantità perché ti darà dipendenza, pausa pranzo, cena, aperitivo..insomma.. Let’s salad!


Ingredienti

100g di spinacini
180g di pomodorini
40g di noci del brasile o pecan
1 avocado maturo
1 cucchiaio di capperi sotto sale
70g di lamponi
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di aceto balsamico
1 cucchiaino di succo di limone

sale
pepe

Procedimento

In una ciotola preparare il dressing per l’insalata: schiaccia i lamponi 
con i rebbi di una forchetta riducendoli
in crema, aggiungere poi l’olio, l’aceto balsamico, il succo di limone,
 un pizzico di sale e del pepe nero
macinato al momento. Miscelare fino ad ottenere un condimento liscio e 
omogeneo di un bel colore rosa.
In un’insalatiera metti lo spinacino e i pomodorini tagliati a metà. 
Taglia a metà un’avocado, sbuccialo e
privalo del nocciolo, poi affettalo e aggiungi anche questo. 
Aggiungi anche i capperi che avrai tenuto
almeno mezzora ammollo così da dissalarli. 
Taglia grossolanamente le noci del brasile e aggiungi anche queste. 
Mescola tutto insieme, poi aggiungi il condimento riservandone qualche cucchiaio per servire e
mescola ancora. Servi.





giovedì 7 febbraio 2019

tenerina Superfood alle noci Pecan



Non so se è capitato anche a voi di constatare la pesantezza allucinante di gennaio quest'anno.
Febbraio, al contrario, mi sta sembrando un mese impercettibile.
E' corto, se sei fortunato puoi riscontrare un pò di sole durante la giornata e soprattutto apre le porte ad un mese importante per me. 
Marzo. 
E quest'anno, lo è anche un pò di più, lascio il 2 davanti la mia età e passo ad un 3. 
Sono in una fase di bilancio, di comprensione di ciò che ho fatto soprattutto negli ultimi 5 anni.
 E mi reputo orgogliosa. Molto orgogliosa. 

Anyway.

E' possibile convertire la torta tenerina da versione golosa e non proprio leggera a versione light?
 Aggiustando un po’ la ricetta è stato possibile realizzarla in versione decisamente LEGGERA 
 Sono rimasta soddisfattissima del risultato, la morbidezza rimane e il gusto è ancora più cioccolatoso



INGREDIENTI

200 gr cioccolato extra fondente al 90%
100 gr di zucchero grezzo di canna 
40 gr farina di riso 
100 gr di olio di semi di girasole
5 uova
30 gr cacao amaro 
8 gr di lievito vanigliato per dolci
un pizzico di sale dolce di Cervia

cioccolato fondente al 90% 
noci Pecan Eurocompany

PROCEDIMENTO

Montare bene le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale.

Nel frattempo sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente con l'olio.

Una volta fuso, incorporare il cioccolato alle uova dopodichè aggiungete anche la farina di riso, il cacao amaro e il lievito vanigliato in polvere.

Amalgamate bene, trasferite il composto in una teglia rettangolare antiaderente e far cuocere in forno preriscaldato (in modalità statica) per 25/30 minuti a 180 gradi.

Fate freddare e ricoprite con cioccolato sciolto a bagnomaria e noci Pecan.





venerdì 25 gennaio 2019

Workshop pratici di cucina 2019 @Agricola


Me li stavate chiedendo in tanti, ecco qua i nuovi workshop del 2019 presso Agricola!

Speriamo di vederci presto, per passare una mattinata, come sempre, meravigliosa!